[H] HOME    [I] INIZIATIVE    [A] AMMINISTRAZIONI COMUNALI    [D] DOWNLOAD    [C] CONTATTI
logo del bosco del rugareto

Accedo a

[L] PLIS
[F] FLORA
[U] FAUNA
[M] IMMAGINI
[E] SENTIERI
[P] PLANIMETRIA PLIS
[C] CARTINA DEL PARCO
immagine di rospo comune
 


CIVETTA
 
immagine di civetta La Civetta è un piccolo rapace notturno ancora discretamente diffuso nelle aree suburbane, nei coltivi in prossimità degli edifici rurali, capace di adattarsi a nidificare anche negli anfratti dei capannoni delle aree industriali purchè adiacenti ad aree aperte (prati e coltivazioni) dove la specie ricerca il proprio nutrimento.
Di abitudini crepuscolari e notturne, è talora possibile osservarla anche di giorno, posata su pali o tetti, che costituiscono i suoi posatoi abituali.
Poco più alta di 25 cm, con un'apertura alare che arriva ai 60 cm, ha un corpo tozzo con una testa grande dotata di grande mobilità, potendola ruotare anche di 270°: nel capo ben si evidenziano gli occhi gialli.
La morfologia della testa è caratterizzata, come in tutti i rapaci notturni, dai cosiddetti dischi facciali, che hanno la funzione di convogliare i suoni alle
aperture auricolari, dotando queste specie di un udito estremamente sensibile.
Il dorso e la testa sono marroni fittamente punteggiati di bianco, mentre petto e ventre, sul piumino bianco, sono screziati di marrone.
La Civetta è un grande opportunista alimentare, potendo predare sia micromammiferi, nidiacei di uccelli, insetti, lombrichi: ingoiando la preda intera, le parti non digeribili, come ossa e pelli, sono rigurgitati sotto forma di piccoli ammassi dette borre. Il mantenimento delle specie è legato sia alla disponibilità di cibo, fattore che spesso è alterato dall’uso degli antiparassitari in agricoltura, sia alla disponibilità dei siti riproduttivi costituiti, nella maggioranza dei casi, da edifici rurali e casolari: le ristrutturazioni dei vecchi edifici spesso provoca l’abbandono dei territori riproduttivi.

AVIFAUNA
Allocco
Allodola
Balestruccio
Ballerina bianca
Canapino comune
Capinera
Cardellino
Cincia bigia
Cinciallegra
Cinciarella
Civetta
Codibugnolo
Codirosso spazzacamino
Colombaccio
Cornacchia grigia
Cuculo
Fiorrancino
Fringuello
Gazza
Germano reale
Gheppio
Ghiandaia
Gufo comune
Luì piccolo
Luì verde
Merlo
Passera mattugia
Passera d'Italia
Pettirosso
Picchio muratore
Picchio rosso maggiore
Picchio verde
Poiana
Rampichino
Rigogolo
Rondine
Rondone
Saltimpalo
Scricciolo
Sparviere
Storno
Tortora dal collare
Tortora selvatica
Usignolo
Verdone
Verzellino
Zigolo giallo