[H] HOME    [I] INIZIATIVE    [A] AMMINISTRAZIONI COMUNALI    [D] DOWNLOAD    [C] CONTATTI
logo del bosco del rugareto

Accedo a

[L] PLIS
[F] FLORA
[U] FAUNA
[M] IMMAGINI
[E] SENTIERI
[P] PLANIMETRIA PLIS
[C] CARTINA DEL PARCO
immagine di rospo comune
 


COLOMBACCIO
 
immagine di colombaccio Il Colombaccio è il più grande tra i Columbidi: con un corpo di 40 cm ha un’apertura alare che arriva agli 80 cm;
il volo è potente e veloce, con battiti d‘ala costanti intervallati da planate che permettono di osservare le 2 grandi bande bianche che separano la parte interna dell’ala, di colore grigio, dalla punta nera.
Sui lati del collo sono presenti due macchie bianche, mentre il petto fulvo sfuma nel bianco del ventre. Costruisce un nido piuttosto semplice e rozzo sugli alberi, ed è una specie relativamente comune nei boschi di latifoglie e conifere collinari e montani, ma è facilmente osservabile anche tra i coltivi della pianura inframmezzati da boschetti e filari alberati, nelle piantagioni di pioppo ed anche nei parchi urbani.
Si nutre principalmente sul terreno, camminando e becchettando i semi di numerose piante, senza tuttavia trascurare anche cibo animale, in particolare coleotteri, lombrichi, ragni e lumache. Durante il periodo riproduttivo le coppie territoriali sono generalmente solitarie, mentre in autunno ed inverno tendono ad aggregarsi, formando stormi che possono contare anche migliaia di individui.


AVIFAUNA
Allocco
Allodola
Balestruccio
Ballerina bianca
Canapino comune
Capinera
Cardellino
Cincia bigia
Cinciallegra
Cinciarella
Civetta
Codibugnolo
Codirosso spazzacamino
Colombaccio
Cornacchia grigia
Cuculo
Fiorrancino
Fringuello
Gazza
Germano reale
Gheppio
Ghiandaia
Gufo comune
Luì piccolo
Luì verde
Merlo
Passera mattugia
Passera d'Italia
Pettirosso
Picchio muratore
Picchio rosso maggiore
Picchio verde
Poiana
Rampichino
Rigogolo
Rondine
Rondone
Saltimpalo
Scricciolo
Sparviere
Storno
Tortora dal collare
Tortora selvatica
Usignolo
Verdone
Verzellino
Zigolo giallo